Petunie (e surfinie, potunie ecc.): cure primaverili

Petunia

Premetto che la surfinia non è che (assieme a molti altri) un tipo brevettato di petunia, molto vigorosa, ricadente e con fioritura molto abbondante. Dona fioriture invidiabili, che resistono anche alla pioggia.

La primavera è il periodo giusto per acquistare le vostre petunie. Le troverete in vasetti: piantine a “pronto effetto”, spesso già dotate di fiori, che cresceranno rapidamente. La fioritura inizia a giugno (ma spesso le troviamo in vendita già fiorite anche prima) e può durare fino ai primi geli. In commercio si trovano anche piante già ben sviluppate e dotate di vaso definitivo (da appendere o da collocare sul balcone): scegliendo esemplari di questo tipo, non dovrete nemmeno rinvasare le piantine!

Importante, prima di collocare in giardino le vostre petunie, attendere che il freddo sia finito.

Le petunie sono piante “mangione”: hanno bisogno di un terreno molto ricco e per questo richiedono concimazioni regolari. La carenza di nutrienti fa macchiare le foglie e deperire la pianta. Per non incorrere in questo problema, piantatele in un terriccio ricco (molti buoni terricci non richiedono una concimazione iniziale) e iniziate a concimare a partire da 4/6 settimane dalla messa a dimora.

Per aumentare la fioritura, cimate i rami quando raggiungono gli 8/10 cm di lunghezza. Questa operazione farà nascere nuovi getti alla base delle piante, rendendole più folte e produttive. Operando così, la fioritura potrebbe ritardare un pochino, ma sarà più spettacolare.

Read More

Petunie (e surfinie, potunie ecc.): cure autunnali

Petunia

I primi scorci di autunno sono il momento giusto per prelevare talee apicali con cui moltiplicare le vostre petunie! In inverno le talee andranno portate al riparo in un locale luminoso e tiepido.

NB:  molti fanno confunsione, chiamando “surfinia” ogni tipo di petunia. In realtà la surfinia non è che (assieme a molti altri) un tipo brevettato di petunia.

Read More