Ligustro: cure invernali

ligustrum sinense

I ligustri possono comportarsi come sempreverdi oppure perdere parte delle foglie in inverno, se il clima è molto rigido. Se necessario, togliete gli accumuli di neve. Se i vostri ligustri appaiono svuotati o brutti (se hanno preso una forma talmente scomposta da sembrare irrecuperabili) verso la fine dell’inverno potete tentare un intervento di recupero accorciando tutti i rami a trenta centimetri da terra. In primavera le piante ricresceranno dalla base, ringiovanendo letteralmente. Questo intervento è molto drastico e va effettuato tenendo conto del clima. Dopo il taglio somministrate un fertilizzante a lenta cessione e mantenete umido il terreno.

Read More

Ligustro: cure autunnali

ligustrum sinense

I momenti migliori per la messa a dimora del ligustro sono metà autunno e inizio primavera.

Il ligustro può essere coltivato in forma libera o con arte topiaria. Se desiderate una siepe fitta,  la potatura va ripetuta ogni primavera e fine estate o in autunno. Le tecniche di potatura variano secondo l’età della pianta, le sue condizioni e il risultato desiderato. Se desiderate che il vostro ligustro produca bacche, non potatelo.

Read More

Ligustro: cure estive

ligustrum sinense

Il ligustro può essere coltivato in forma libera o con arte topiaria. Se desiderate una siepe fitta,  la potatura va ripetuta ogni primavera e fine estate o in autunno. Le tecniche di potatura variano secondo l’età della pianta, le sue condizioni e il risultato desiderato. Se avete deciso di saltare la potatura primaverile per non perdere la fioritura, a fine primavera / inizio estate il vostro ligustro sarà pieno di fiorellini.

A fine estate, il ligustro può essere moltiplicato tramite talea legnosa. La talea radicherà nel giro di un anno circa.

Read More

Ligustro: cure primaverili

Ligustro

I momenti migliori per la messa a dimora del ligustro sono metà autunno e inizio primavera.

Il ligustro può essere coltivato in forma libera o con arte topiaria. Se desiderate una siepe fitta,  il momento giusto per iniziare a potarlo è a metà primavera, dopo la messa a dimora. La potatura va ripetuta ogni primavera (fine primavera) e fine estate o in autunno. Le tecniche di potatura variano secondo l’età della pianta, le sue condizioni e il risultato desiderato. Il ligustro fiorisce fra maggio e giugno. Se desiderate godervi la fioritura, saltate la potatura primaverile: essa è adatta ad ottenere siepi formali ben fitte, ma fa perdere la fioritura alla pianta!

In primavera, concimate, pacciamate e estirpate le erbacce alla base della pianta. Curate bene l’irrigazione.

Read More