Polpette di quinoa e verdure con salsa al curry

Stagione

Consiglio di preparare questa ricetta attorno a maggio/giugno, in modo da utilizzare verdure freschissime di stagione. Si tratta comunque di una preparazione adatta anche a tutto il periodo estivo.

Tempo occorrente: 1h circa

Ingredienti (dosi per 6 porzioni)

  • Cipollotti freschi: 250 g
  • Carote fresche: 200 g
  • Piselli freschi sgranati: 250 g
  • Quinoa: 200 g
  • 4 uova
  • Parmigiano grattugiato: 40 g
  • Pangrattato
  • Salsa curry (la trovate già pronta in commercio)
  • Latte (un goccio)
  • Sale
  • Pepe
  • Timo
  • Un dado vegetale
  • Olio

Preparazione

Tagliate i cipollotti a strisce larghe e riducete le carote a piccoli dadini. Sgranate i piselli e grattugiate 40 g di parmigiano. Tenete tutto a portata di mano.

Fate tostare la quinoa in un po’ di olio con un dado vegetale, quindi aggiungete dell’acqua e continuate la cottura mescolando.  La quinoa dovrà cuocere in totale per 15 minuti circa, durante i quali aggiungerete gli altri ingredienti.

Dopo qualche minuto, aggiungete i cipollotti e le carote. Durante la cottura aggiungete altra acqua se necessario, man mano che la stessa viene assorbita dalla quinoa (la cottura è simile a quella di un risotto).

Cinque minuti dopo la prima aggiunta di acqua (dunque a circa dieci minuti dalla fine della cottura), aggiungete i piselli. Coprite con un coperchio e mescolate di tanto in tanto, sempre controllando se serve altra acqua.

A parte, preparate due uova strapazzate con un goccio di latte, sale e pepe.

Quando la quinoa sarà cotta, toglietela dal fuoco e versatela in un’insalatiera. Aggiungete le uova strapazzate, un pizzico di timo, il parmigiano e mescolate il tutto.

Lasciate raffreddare, assaggiate e, se necessario, correggete la salatura, quindi, quando il composto non sarà più tanto caldo da rischiare di cuocerle, aggiungete le altre due uova e amalgamate bene il tutto. Nel frattempo, accendete il forno a 200 gradi.

Formate delle palline che farete passare nel pangrattato (se il composto è troppo liquido per essere modellato, aggiungete un pochino di pangrattato anche in esso e miscelate bene prima di formare le palline).

Cuocete a 200 gradi finché le polpettine non saranno ben dorate.

Servite accompagnando con della salsa curry!

Precedente I giardini d'inverno: un'aiuola bella in tutte le stagioni. Successivo Viburno tino: cure estive