Nocciolo contorto: cure primaverili

In primavera, concimate il vostro nocciolo contorto.

In primavera e in estate potete guidare alcuni  (tre o quattro) rami giovani, non ancora legnosi, in modo da decidere quale sarà la forma futura della pianta, ad esempio legandoli a canne verticali per incoraggiare uno sviluppo in altezza. In questo caso, i tutori potranno essere tolti quando la vegetazione avrà raggiunto un’altezza sufficiente e la base sarà ormai legnosa.

Precedente Caprifoglio invernale: cure primaverili. Successivo Aucuba: cure primaverili