Evonimo: cure primaverili

L’evonimo esiste in moltissime varianti ed è bello e molto decorativo tutto l’anno grazie al suo fogliame luminoso.

In primavera è consentito (ma solitamente non indispensabile) concimare. Legate le varietà rampicanti.

Alla fine della primavera, potate.

L’evonimo può essere piantato in primavera o in autunno (purché le temperature lo consentano).

 

Successivo Ginepri decorativi: cure primaverili