Caprifoglio dei boschi: cure estive

A fine primavera, il caprifoglio dei boschi si copre di fiori profumati dai colori incantevoli che in alcune varietà, come Lonicera periclymenum ‘Belgica’ e Lonicera ‘Graham Thomas’, possono durare fino ad agosto. Lonicera periclymenum ‘Serotina’ produce fiori tardivi che durano fino all’autunno e può essere abbinato ad altri caprifogli per avere una fioritura continuativa.

Il caprifoglio dei boschi va potato dopo la fioritura per favorire l’emissione di nuovi getti. Durante l’estate bagnate spesso i caprifogli, soprattutto se quest’anno li avete sottoposti a una potatura drastica: un’irrigazione abbondante li aiuterà ad emettere nuovi getti. Se necessario, legate i nuovi rami ai supporti.

caprifoglio dei boschi

Precedente Clematidi: cure estive Successivo La passiflora: come accudire il fiore della passione in estate.