Come coltivare le barbabietole

Sono veramente ottime in insalata, oltre a dare quel tocco in più col loro magnifico colore: vi siete mai chiesti come si coltivano le barbabietole?

barbabietole

La pianta e le sue necessità

La barbabietola è una pianta che ama climi temperato-freschi, terreni ben drenati, ben soleggiati e ben lavorati, arricchiti con letame molto maturo. Molte le varietà esistenti, fra cui Tonda Sanguigna, Piatta Nera d’Egitto, Nera di Milano, Bravo Rosso ecc.

Seminare barbabietole

La barbabietola si semina da gennaio a giugno a seconda delle località e del clima e della varietà scelta. Il metodo più semplice è creare dei solchi, arricchirne il fondo con letame ben maturo (assolutamente non con letame fresco che renderebbe le radici fibrose e ramificate) e porvi 2/3 semi ogni 25 cm. Le righe devono essere distanziate fra di loro di circa 40 cm. Dopo aver disposto i semi, copriteli, pressate la terra e irrigate.

Cure

Appena le piantine saranno spuntate, procedete a una prima sarchiatura.

Quando sarà spuntata la quarta fogliolina dovrete diradare, altrimenti le radici delle piantine addossate diventeranno deformi e ramificate. Potete tenere le piantine che togliete diradando per piantarle altrove (ad esempio dove le piantine non sono spuntate). Il diradamento può essere fatto in due puntate: al primo giro potete lasciare 2 piantine per posta. Al secondo giro, fatto quando le piantine avranno anche l’ottava fogliolina, ne lascerete solo una (la migliore).

Curate sempre che l’aiuola non venga invasa da infestanti, procurate discrete irrigazioni. Approfittate delle sarchiature per interrare concimi.

Raccolta

Le barbabietole si raccolgono da maggio fino all’autunno, a seconda delle semine effettuate, del clima e della varietà. Potete scalare le raccolte, in modo da avere barbabietole per un po’ di tempo e di non raccoglierle tutte in una volta. Raccoglietele estirpando le radici. Privatele delle foglie e conservatele sotto uno strato di sabbia asciutta in luogo ben ventilato e protetto dall’umidità.

La resa è di circa 2 / 2,5 kg per metro quadrato.

Author: iltempogiusto

Share This Post On